Per informazioni aggiornate, consultate anche il nostro sito principale patente.it

"Cittadinanza e Costituzione" al via la sperimentazione nelle scuole italiane

04/03/09

Dal prossimo anno scolastico, in tutte le scuole di ogni ordine e grado, sarà introdotta la nuova materia "Cittadinanza e Costituzione", che permetterà agli studenti di approfondire il testo della nostra Carta Costituzionale, sperimentare forme di partecipazione attiva alla vita democratica, affrontare i temi dell'educazione ambientale, l'educazione stradale e il volontariato. Cittadinanza e Costituzione verrà insegnato durante le ore di storia e geografia e studi sociali. Si tratta di una disciplina di studio introdotta nei programmi di tutte le scuole di ogni ordine e grado dalla legge 169 del 30/10/2008. La particolarità? Oltre ai temi classici dell'educazione civica comprende anche l'educazione ambientale, l'educazione alla legalità, i principi di una corretta competizione sportiva e i valori del volontariato, le basi dell'educazione stradale e dell'educazione alla salute, il valore del rispetto delle regole.

Scuola: intesa Gelmini-Matteoli, si studierà anche sicurezza stradale

28/08/08

L'educazione stradale sara' materia di studio a scuola. La decisione e' scaturita dopo un incontro tra il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli. La materia sara' inserita nel contesto dei programmi di educazione civica impartita agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. ''Si tratta di un accordo molto importante - dichiarano i Ministri Gelmini e Matteoli in una nota- per dare agli studenti nozioni essenziali sul codice della strada, per educarli al rispetto delle regole sulla circolazione dei veicoli e dei pedoni, con lo scopo di contribuire a migliorare la sicurezza stradale''.

Patentino: se non ce l'hai, niente motorino

01/07/04

Alla fine la proroga non c'è stata. Lunardi non ha ceduto alle richieste provenienti da più parti (soprattutto da chi i ciclomotori li vende), e così, da oggi in poi, i ragazzi minorenni che guidano il ciclomotore senza avere in tasca il CIG, dovranno pagare una multa pari a minimo 516 euro e il loro veicolo sarà soggetto al fermo amministrativo per 60 giorni (come recita l'art. 116 comma 13 bis del codice stradale).

Corsi per il patentino, a che punto siamo?

12/02/04

Gli esami si avvicinano, e da parte del Ministero dei trasporti sembra che tutto stia procedendo nel verso giusto: il magazzino centrale del DTT ha già provveduto ad inviare agli Uffici Provinciali le schede quiz necessarie per lo svolgimento della prova teorica, nonché i modelli dei certificati di idoneità da rilasciare ai candidati promossi. La procedura informatica per la compilazione dei sopraccitati certificati è già operativa, mentre il verbale meccanizzato dovrebbe essere disponibile entro la fine di questo mese.

Patentino, ecco come organizzare i corsi

11/07/03

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 156 dell'8 luglio è uscito il decreto che regolamenta i corsi e gli esami per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori. Confermato l'obbligo del suo conseguimento a partire dal 1 luglio 2004, queste norme si rendono necessarie sin da ora per le scuole che devono organizzare i corsi. In sintesi: i corsi, se effettuati dalle scuole, hanno una durata di 20 ore e prevedono l'insegnamento della segnaletica, delle norme di comportamento e dell'educazione alla convivenza civile. Se effettuati dalle autoscuole, durano 12 ore e vertono sull'insegnamento degli stessi argomenti ad esclusione dell'educazione alla convivenza civile. Per leggere l'intero decreto clicca qui.

Patentino a luglio 2004

07/07/03

Con il decreto 151 del 27 giugno 2003, il Governo ha spostato di un anno l'obbligo del conseguimento del patentino per i minorenni che guidano il ciclomotore. D'altra parte le scuole non hanno ricevuto indicazioni su come attivare i famosi corsi per il suo conseguimento. Il Governo ha garantito che il 7,5 % degli introiti provenienti dalle multe per violazioni al codice stradale sarà destinato al finanziamento di tali corsi gratuiti. Durante questo mese, si lavorerà alla stesura dei regolamenti attuativi che forniranno indicazioni più specifiche sulla materia.Slitta di un anno anche l'obbligo delle targhe per i ciclomotori e la possibilità di andare in due sui motorini. Per saperne di più sulla riforma del Codice della Strada, clicca qui.

Bonus per il computer, sta per arrivare

28/03/03

Il Ministro dell'Innovazione tecnologica, Lucio Stanca, ha annunciato che il bonus per il PC, di cui anche noi abbiamo parlato in questo sito (vedi notizia del 28/01/03) sta per arrivare. Ai circa 560mila giovani che quest'anno compiono 16 anni verrà infatti recapitato, tra la metà di aprile e i primi di maggio, la lettera provvista di un buono di 175 euro per l'acquisto di un computer. L'iniziativa ha come obiettivo finale l'avvicinamento di un numero maggiore di famiglie all'uso delle nuove tecnologie. Sempre nella stessa ottica, lo stesso Ministero ha fornito 14mila uffici postali di punti di accesso ai servizi online della pubblica amministrazione. Questo servizio sarà utile soprattutto a chi risiede in paesi lontani dai grandi centri, per ottenere visure e certificati per i quali occorre un bollo o il versamento di una certa quota di denaro. Un ulteriore passo avanti nell'automazione dei servizi è rappresentato dall'introduzione della carta di identità elettronica: per quest'anno è prevista la distribuzione del nuovo tipo di documento a circa 1 milione e mezzo di cittadini residenti in 56 Comuni. ( fonte: il Sole 24 Ore)

Professori e computer

31/01/03

Il Ministero dell'Istruzione ha varato per quest'anno un piano di alfabetizzazione informatica per i docenti di ogni ordine e grado. il piano consiste in una serie di corsi di aggiornamento suddivisi in tre livelli: un corso a livello base è destinato agli insegnanti che non hanno nessuna dmestichezza con il pc; un corso intermedio è rivolto a chi vuole presentarsi come "consulente" nell'ambito della didattica informatizzata; un corso superiore creerà dei "responsabili" per le reti e per le infrastrutture tecnologiche di ogni singolo istituto scolastico. Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito del Ministero dell'Istruzione.

PC ai giovani

28/01/03

Nella Finanziaria di fine anno sono stati stanziati dei fondi per incentivare l'uso del computer presso i giovanissimi. Chi compirà 16 anni nel 2003 (si calcola che siano 540mila circa i potenziali interessati), potrà ottenere un buono di 150 Euro per l'acquisto del PC. Il provvedimento prevede anche l'erogazione gratuita della Patente Europea del Computer (ECDL) a chi si doterà, oltre che del PC, degli strumenti necessari per collegarsi a Internet. (fonte: http://www.governo.it)

39mila euro per la sicurezza stradale

28/12/02

La giunta regionale del Lazio, presieduta da Francesco Storace, ha approvato il programma annuale del Comitato tecnico istituzionale per l’educazione e la sicurezza stradale. Tra i progetti, finanziati con una somma pari a 39mila euro, un corso di educazione stradale nelle scuole.

Stanziati fondi per l'informatica nelle scuole

15/11/02

Per colmare le carenze di strutture informatiche nelle scuole, il ministero ha messo a disposizione 81 milioni di euro per l'acquisto di pc, software e per il cablaggio degli istituti. Le cifre parlano chiaro: ad oggi, c'è un computer ogni 15 studenti, e solo il 39% delle scuola dispone di una connessione a Internet: troppo poco, se si vuole che i bambini prendano presto confidenza con le nuove tecnologie. Altri 35 milioni verranno erogati per permettere alle scuole di pagare corsi di specializzazione, libri e software didattici e canoni di connessione. (fonte: Televideo)

Per il patentino proroga di altri sei mesi

31/10/02

Il Governo, con il decreto del 24 ottobre 2002, ha spostato da gennaio a giugno 2003 l'approvazione e l'entrata in vigore del nuovo Codice della Strada, che prevede tra le altre cose l'obbligo dell'educazione stradale nelle scuole per il conseguimento dell'attestato di guida dei ciclomotori. Per maggiori approfondimenti si può consultare anche il sito www.patente.it. (fonte: Sole 24 ore)

Esami a partire dall'anno prossimo ma solo teorici

27/08/02

Si sa ancora ben poco su quando e con quali modalità verrà rilasciato il certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. Da voci di corridoio si sa però che la commissione trasporti sta lavorando per l'elaborazione della prova di esame cui i ragazzi si dovranno sottoporre, e che tale prova sarà introdotta presumibilmente con l'anno scolastico 2003-2004. E' quasi certo anche che l'esame consisterà solo in una prova teorica, non accompagnata da nessuna prova pratica di conduzione del mezzo.